Conclusione del Tour de Ski 2021 dominato dal russo Alexander Bolshunov affidato alla Mass start in skating per affrontare la temibile salita dell’Alpe Cermis, che consegna a Federico Pellegrino un positivo sedicesimo posto di giornata. Sfortunata la prestazione di Francesco De Fabiani, che ha rotto entrambi i bastoncini e ha concluso oltre il trentesimo posto.

Ultima tappa con sei russi e cinque francesi nelle prime dodici posizioni e vittoria del russo Denis Spitsov (32’41”0) sul connazionale Alexander Bolshunov (32’54”3) e sul francese Maurice Manificat (32’56”2). In 16° posizione Federico Pellegrino (Fiamme Oro; 33’50”5); 26° Paolo Ventura (Cse; 32’14”6); 41° Francesco De Fabiani (Cse; 35’16”2).

La classifica generale del TdS è guidata da Alexander Bolshunov (3h 32’32”); Federico Pellegrino conclude 14°, a 8’13”2; 15° Francesco De Fabiani, a 8’22”9. Pellegrino è anche terzo nella speciale classifica a punti.

(dal sito www.fisi.org) “Il Cermis è sempre stata una gara molto raccontata e molto temuta. Io oggi l’ho rispettata e sono partito tranquillo e poi via via ho aumentato il ritmo fino allo sprint finale. Mi sono davvero divertito. Ora qualche giorno di riposo per vedere quali conseguenze salteranno fuori dalle fatiche del Tour e poi penseremo alle prossime gare. Da parte mia va un grande grazie agli organizzatori di Val Mustair, Dobbiaco e Val di Fiemme, perché nonostante il periodo sono riusciti a essere ancora più professionali del solito, e a organizzare gare nelle quali abbiamo avuto a disposizione tutto ciò di cui avevamo bisogno e in più ci siamo sentiti sicuri. Tutto ciò non è scontato e va loro riconosciuto. Un grazie anche a tutto lo staff che ha seguito i miei attrezzi e il mio fisico per arrivare a questo risultato”.