Giornata da incorniciare per Arianna Follis e per tutto il movimento del Fondo italiano: la gressonara del Corpo Forestale dello Stato vince la Ko Sprint a tecnica libera di Praga e balza in vetta alla classifica generale del Tour de Ski, oltre a essere anche leader della speciale graduatoria di specialità. La Follis replica la vittoria ottenuta lo scorso anno (era il 30 dicembre 2007) nella Sprint a skating nel circuito cittadino della capitale della Repubblica Ceca e diventa la prima azzurra a indossare il pettorale rosso di capoclassifica.

Arianna, dopo aver fatto registrare il miglior tempo in qualifica, riscuote dalla buona sorte il ripescaggio nelle semifinali; poi, il trionfo della finale: balza al comando a metà gara e conclude in solitaria, a braccia alzate, a godersi per intero la felicità della vittoria. Alle spalle della Follis, la finlandese Aino Kaisa Saarineen, la slovena Petra Majdic e l’altra finlandese Pirjo Muranen. Buona anche la prestazione della bellunese del Centro sportivo Esercito, Magda Genuin, 19°, dopo aver fatto registrare il 18° tempo in qualifica; lo scorso anno la Genuin approdò alla finale, concludendo al quarto posto.

In classifica generale, come detto, al comando Arianna Follis, con il tempo complessivo di 32’23”9, a precedere la finlandese Aino-Kaisa Saarinen (32:31.9), la norvegese Marit (32:37.0), la polacca Justyba Kowalczyk (32:56.1) e la slovena Petra Majdic (32:58.4); Madga Genuin è 24°, in 34:56.6.

Quattro tappe alla conclusione del Tour de Ski. Il 31 dicembre – 10 km a tecnica classica – e il 1° gennaio – Sprint a tecnica libera – il circuito si sposterà a Nove Mesto, sempre nella Repubblica Ceca; il 3 e 4 gennaio, la conclusione in Val di Fiemme. Il primo giorno con la 10 km a tecnica classica Mass start e il secondo con la 9 km a tecnica libera, con la terribile ascesa al Cermis.