Seconda giornata di gara, oggi, sulla Le Greye di Courmayeur, valido per il cricuito regionale Cva Energie e organizzato dallo Sc Courmayeur MB, con vittoria – dopo Martina Perruchon, ieri – di un’atleta di casa, Martina Carrel, che precede cinque atlete straniere. Al maschile, successo del genovese Leonardo Clivio.

Martina Carrel (Sc Crammont MB; 1’50”27; prima Junior) recupera una posizione nella seconda manche, precedendo la coppia svizzera di Aspiranti formata da Anja Christen (1’50”30) e Nadja Bircher (1’50”79). Al settimo posto Greta Angelini (Sc Chamolé; 1’51”82; quarta Aspiranti); 15° Greta Boano (Sc Crammont MB; 1’52”96; ottava Aspiranti); 17° Héloïse Edifizi (Club de Ski; 1’53”09); 18° Sofia Carrel (Sc Crammont MB ;1’53”51); 19° Gaia Spinella (Sc Chamolé; 1’53”58); 20° Virginia Suriano (Sc Chamolé; 1’53”60); 21° Anna Cecilia Bianco (Sc Gressoney MR ;1’53”74).

Nella competizione maschile, già al comando a metà gara, si conferma in vetta alla classifica l’Aspirante genovese Leonardo Clivio (1’41”44), davanti al milanese Pietro Giovanni Motterlini (1’42”19; 2° Aspiranti) e, in recupero di tre posizioni, lo Junior Stéphane Béthaz (Sc Pila; 1’42”60). Quarto il milanese residente a Gressoney, Edoardo Franco Papotti (1’42”87) e quinto, secondo al termine della prima manche, Peter Bieller (Sc Val d’Ayas; 1’42”88), a completare il podio Junior. Nono, 3° Aspiranti, Filippo Valditara (Sc Crammont MB; 1’44”15).

21-02-23 _ gs.fisj.courmayeur