Contingente pieno – 140 concorrenti – in campo maschile e oltre 70 in quello femminile, questa mattina, a Champocher, per lo Slalom Fis Junior organizzato dallo Sc Aosta, gara valida per il circuito Birra Moretti Zero, alla quale hanno preso parte atleti provenienti da otto nazioni europee, oltre a sette Comitati italiani. Nevicata piuttosto fitta e termometro ben sotto lo zero, con visibilità in ogni caso buona e pista Del Bosco ottimamente preparata a sopportare il passaggio degli oltre 210 discesisti che si sono presentati al cancelletto di partenza.

Al femminile, a imporsi è l’Aspirante slovena Meta Hrovat, al traguardo in 1’30”32, a precedere una coppia di Junior, Benedetta De Martino (Sc Pila; 1’31”00) e Ymer Sola (Sc Aosta; 1’31”81). Dal 4° al 7° posto un poker di Aspiranti: Jacqueline Fiorano (Sc Chamolé; 1’32”33), la spezzina dell’Equipe Limone, Beatrice Barbagelata (1’32”51), Martina Miceli (Sc Val d’Ayas; 1’32”78), Chiara Albora (Sc Aosta; 1’33”28), con 8°, a completare il podio Junior, Marta Sanfilippo (Sc Chamolé; 1’33”30).

Nei maschi, la vittoria va allo Junior Pierre Lucianaz (Sc Chamolé; 1’23”37), davanti all’Aspirante francese Evan Klufts (1’23”61) e allo Junior Federico Gariboldi (Cse; 1’23”65). Dal 4° all’8° posto tutti Aspiranti: Federico Vietti (Sc Pila; 1’24”10), il transalpino Alexandre Le Dantec (1’24”29), il cuneese dello Ski College Limone, Sebastiano Andreis (1’24”56), un’altra coppia di francesi, Sam Alphand (1’24”61) e Simon Piolaine (1’24”78). Al 9° e 10° posto due Juniores: Jean-Daniel Pession (Sc Chamolé; 1’24”82) e Matteo Pellissier (Sc La Thuile Rutor; 1’24”84).

Domattina, sempre sulla del Bosco, si replica, con il secondo Slalom del programma.

 

CdM Sci alpino

Tutto pronto a Kuehtai (Austria) per il quarto Gigante della Coppa del Mondo femminile, ultima gara fra le porte larghe prima dei Mondiali di Vail. La squadra azzurra schiera al via nove atlete, tra le quali Federica Brignone (Cs Carabinieri), Marta Bassino, Elena Curtoni, Irene Curtoni, Francesca Marsaglia (Cse). Questa mattina le azzurre si sono allenate sulla pista a fianco del tracciato di gara, che si presenta barrata e con neve molto dura. Il programma di domani prevede la prima manche alle 10e la seconda alle 13.15 con diretta televisiva su Raisport1 ed Eurosport1.

Federica Brignone, la migliore azzurra di questa prima parte di stagione con un terzo, un quarto e un quinto posto, si presenta in Austria con grande fiducia. “Negli ultimi giorni non ho sentito molto bene lo sci; la pista mi sembra corta e allo stesso tempo difficile. È l’ultima occasione prima dei Mondiali per fare risultato, da qui alla gara iridata di Vail passerà molto tempo, per cui sarà complicato arrivare in forma.”