I Campionati Mondiali di Biathlon di Anterselva si sono aperti, oggi pomeriggio, con il grande risultato della Staffetta mista azzurra, quartetto che conquista l’argento.

Sempre nelle prime due posizioni, il quartetto azzurro ha combattuto, nell’ultima frazione, spalla a spalla con la Norvegia, ma nell’ultimo poligono e nei conclusivi chilometri Johannes Boe era assolutamente inarrivabile. Al lancio Lisa Vittozzi e seconda frazione affidata a Dorothea Wierer; poi Lukas Hofer e, a chiudere, Dominik Windisch (Cse) che usa due ricariche e perde contatto dalle code degli sci del fuoriclasse norvegese. Oro alla Norvegia (Marte Olsbu Roiseland, Tiril Eckhoff, Taarej Boe e Johannes Thingnes Boe fermano i cronometri sul tempo di 1h 02’27”7 (0+7), con 15”6 di vantaggio sull’Italia (1h 02’43”3; 0+6) e di 30”8 sulla Repubblica Ceca (1h 02’58”5; 0+2).

La rassegna iridata prosegue, domani, con la disputa alle 14.45 della Sprint femminile; quattro azzurre al via: con il pettorale 15 Dorothea Wierer; 20 Lisa Vittozzi; 22 Federica Sanfilippo e, con il 30, Michela Carrara (Cse).

IbuCup Biathlon

È la svedese Ingela Andersson (16’03”1; 0+1) a vincere, questo pomeriggio, la SuperSprint della tappa di IbuCup Senior di Biathlon della Val Martello. La Andersson ha preceduto la russa Evgeniya Pavlova (a 8”1; 0+1) e la svizzera Amy Baserga (a 13”9; 0+0). Chiude 19° Alexia Runggaldier; 25° Nicole Gontier (Cse; a 1’45”2; 5+3).

La tappa prosegue, sabato 15, con la Sprint e, domenica 16, con l’Inseguimento.