A tre anni esatti dall’esordio nel ‘Circo bianco’ – 28 dicembre 2007, nel Gigante di Lienz (Austria) – Federica Brignone aggiunge al palmares un altro sigillo: sempre a Lienz, e sempre in Gigante, la portacolori del Gruppo sportivo Carabinieri ha conquistato il secondo posto, risultato che porta a tre il computo dei podi in Coppa del Mondo. Un ottimo risultato per festeggiare la quarantesima gara in ‘Word Cup’.

Quarta dopo la prima manche, alle spalle della tedesca Viktoria Rebensburg e delle austriache Stefanie Koehle e Elisabeth Goergl, Federica Brignone scala due posizioni, nonostante un’incertezza nella ‘lunga’ e cede soltanto a un’altra austriaca, Anna Fenninger. La Fenninger, sesta nella prima manche, conclude con il tempo di 2’16”08, davanti alla Brignone (2’16”28) e alla francese Tessa Worley (2’16”47). Buona anche la prestazione dell’ItalDonne: 8° Sabrina Fanchini (2’17”21; 23° nella prima manche); 11° Irene Curtoni (Cse; 2’17”33; 29° nella prima manche); 13° Denise Karbon (2’17”59). Non si sono qualificate per la seconda manche Nicole Gius e Elena Curtoni, entrambe del Centro sportivo Esercito.

Domani, ancora Coppa del Mondo femminile a Lienz, con la disputa di uno Slalom.

Sci alpino

Slalom Fis di alto livello tecnico, quello disputato questa mattina a Sorenberg, in Svizzera, dove si registra una doppietta elvetica: Markus Vogel (1’24”80) e Marco Tumler (1’25”03). Bene i valdostani in gara: 15° Giulio Bosca (Cse; 1’27”36); 17° Thierry Marguerettaz (Cse; 1’27”45); 38°, con un pettorale molto alto, il 74, Guglielmo Bosca (Sc Crammont MB; 1’30”21; 21° Giovani); 43° Edoardo Cerise (Sc Pila; 1’30”80).