Una buona prima manche, poi l’uscita nella seconda per Federica Brignone, impegnata questa mattina a Levi (Finlandia) nello Slalom valido per la Coppa del Mondo di Sci alpino.

Dopo la netta presa di posizione per l’esclusione della squadra svedese (un tecnico positivo, la Fis ha negato la gara alle atlete, negative al tampone), Federica Brignone (Cs Carabinieri; 55”80) con il pettorale numero sedici fa registrare la quattordicesima prestazione parziale, a 1”61 dalla testa della classifica, occupata dalla slovacca Petra Vlhova. Ottima prima manche di Irene Curtoni (sesta) e ancor di più di Marta Bassino (Cse; nona, con il pettorale 31). Non centra la qualifica Lara Della Mea (Cse).

Nella seconda manche, Federica Brignone ‘salta’ dopo il secondo intermedio; Marta Bassino fa segnare il 26° crono parziale e conclude in 17° posizione (1’53”13); Irene Curtoni scivola all’11° posto (1’52”39; 14° tempo di manche). La vittoria è andata a Petra Vhlova (1’50”11; miglior crono in entrambe le manche), davanti alla rientrante statunitense Mikaela Shiffrin (1’50”29) e all’austriaca Katharina Liensberger (1’50”68).

Domattina, negli stessi orari – prima manche alle 10.15 e seconda alla 13.15, diretta RAiSport e Eurosport -, si replica con il secondo Slalom di Coppa del Mondo a Levi.

Sci nordico

Squadra Milano Cortina 2026 di Fondo in raduno, dal 21 al 29 novembre, a Livigno (Sondrio). Tra i sette convocati Emilie Jeantet, Martin Coradazzi, Michele Gasperi (Cse).