Sono state ufficializzate, mercoledì, dal presidente della Fisi, Flavio Roda, le squadre azzurre di Biathlon e di Scialpinismo, ‘team’ che vedono la presenza di molti atleti valdostani negli organici di entrambe le discipline.

Nel Biathlon confermato il Direttore tecnico Fabrizio Curtaz che avrà, in squadra ‘A’ le nuove entrate di Michela Carrara e Didier Bionaz (Cse) e che si avvarrà ancora delle prestazioni del veterano Dominik Windisch (Cse). Nel gruppo Osservati, tutti del Centro sportivo Esercito al maschile, con Mattia Nicase, Thomas Bormolini, Giuseppe Montello e Saverio Zini; al femminile, Nicole Gontier e Samuela Comola (Cse). Nella squadra Juniores/Giovani, con gli allenatori Fabio Cianciana e Daniele Piller Roner (Cse) e Edoardo Mezzaro (Sc Bionaz Oyace) troviamo Iacopo Leonesio (Cs Carabinieri), Nicolò Bétemps (Sc Bionaz Oyace), Stefano Canavese, Michele Molinari e David Zingerle (Cse); al femminile, le sorelle Trabucchi: Beatrice (Cse) e Martina (Sc Brusson) e Linda Zingerle (Cse).

Nello Scialpinismo, nella squadra Senior maschile, Nadir Maguet, Damiano Lenzi, Davide Magnini, Matteo Eydallin, Michele Boscacci e Robert Antonioni, mentre al femminile ci saranno Alba De Silvestro e Giulia Compagnoni (Cse). Negli Espoir, confema per Sebastien Guichardaz (Sc C. Gex) e Giulia Murada (Cse), con il tecnico Manfred Reichegger (Cse).

Nella squadra di Coppa del Mondo di Skicross, l’allenatore responsabile sarà Bartolomeo Pala e il preparatore atletico Andrea Tuti, entrambi dello Snow Team Courmayeur; tra gli atleti Siegmar Kloetz e Lucrezia Fantelli (Cse).

Sport invernali

La Federazione italiana sport invernali, il 23 aprile, ha riconosciuto il titolo di Ski College all’Istituto Fondazione Liceo Linguistico Courmayeur. Il riconoscimento, notificato dal Presidente Flavio Roda, permette al liceo valdostano di diventare una delle sette scuole italiane che conciliano la pratica sportiva agonistica di alto livello con la preparazione scolastica.

Siamo riusciti a raggiungere questo traguardo – spiega il Preside Franco Cossard – grazie alla flessibilità del calendario scolastico e degli orari settimanali, alla stretta collaborazione con le associazioni sportive, all’introduzione di nuove materie quali Discipline Sportive, Psicologia dello Sport e Diritto ed Economia dello Sport, all’esistenza di una collaborazione con un convitto, che può ospitare alunni provenienti dalle vallate laterali o da fuori valle, all’attenzione dei docenti al singolo, soprattutto nei periodi di massima attività agonistica, e alla presenza da anni di una piattaforma didattica per le lezioni online”.

Il riconoscimento federale avrà durata triennale e sarà rinnovabile.

com _ 412 – 20