Grande impresa di Arianna Follis, che si conferma ai vertici mondiali del Fondo dominando la Sprint del Tour de Ski nel circuito cittadino di Praga. Pimpante sin dalle qualifiche – dove ha fatto segnare il miglior tempo -, la gressonara del Corpo forestale dello Stato ha messo in fila il gotha della disciplina, nel quale entra di diritto anche la bellunese del Centro sportivo Esercito, Magda Genuin, sempre più specialista delle Sprint.

Arianna Follis, in finale, ha avuto ragione della finlandese Pirjo Muranen, della norvegese Marit Bjoergen e, quarta, Magda Genuin. Completano la classifica della finale a sei l’altra finlandese Virpi Kuitunen e la polacca Justyna Kowalczyk; 20° la veronese forestale Sabina Valbusa.

Balzo in avanti anche in classifica generale per Arianna Follis, ora seconda, con un ritardo di 9”4 dalla Bjoergen; terza, a 22”, la polacca Kowalczyk, mentre Valbusa s’assesta in 11° posizione e Genuin in 30°, con un ritardo di 2’22”6 dal vertice.

Il Tour de Ski prosegue, il 1° e il 2 gennaio, nuovamente a Nove Mesto, nella repubblica Ceca, dove sono in programma, due 10 km, il primo giorno a tecnica libera, il secondo in alternato; poi, trasferimento in Italia, ad Asiago, il 4 gennaio, con un’altra Sprint a tecnica libera. Conclusione in Trentino, il 5, con una 10 km a tecnica classica mass start e, il 6, con la massacrante quanto spettacolare salita all’Alpe Cermin, 10 km skating a Inseguimento.