La caduta di Federico Pellegrino nel momento del lancio della volata per la vittoria estromette dai giochi l’Italia per il podio nella Team Sprint di Dresda (Germania), un epilogo che chiude un fine settimana poco fortunato per gli azzurri nella Coppa del Mondo di Fondo.

Un po’ chiuso all’attacco della salitella, Federico Pellegrino (Fiamme Oro) cercava di rientrare sulla testa della corsa ma, nel momento cruciale, la caduta l’ha estromesso definitivamente dalla lotta per un posto sul podio. L’Italia di Federico Pellegrino e Dietmar Noeckler conclude al decimo posto, Team Sprint skating con doppietta norvegese – Erik Valnes e Sindre Bjoernestad, Paal Golberg e Elrik Brandsdal -, con terza Russia 1 (Artem Maltsev e Gleb Retivykh). Fuori dalla finale la coppia di alpini Enrico Nizzi e Stefan Zelger.

Non entra in finale neppure l’Italia in rosa, con Gresta Laurent e Lucia Scardoni che concludono al settimo posto la semifinale. Doppietta svedese in cima alla classifica, grazie a Stina Nilsson e Maja Dahlqvist e Ida Ingemarsdotter e Jonna Sundiing, con terzo posto alle norvegesi Mari Eide e Maikan Caspersen Falla.

CdM Biathlon

Neve fitta e raffiche di vento, questa mattina, a Oberhof (Germania) per la Staffetta che chiude la quattro giorni di Coppa del Mondo di Biathlon. Staffetta femminile che l’Italia chiude al 15° posto; Lisa Vittozzi lascia il testimone a Nicole Gontier (Cse) in prima posizione, con una ventina di secondi sulle inseguitrici. Nicole Gontier che dopo un errore (1+3) al primo poligono, nel secondo sbaglia tutti gli otto colpi a disposizione (5+3), che di fatto esclude le azzurri dalla lotta per le prime posizioni. Le altre due frazioni con Alexia Runggaldier e Federico Sanfilippo portano l’Italia al 15° posto, in 1h 25’08”3 (8+13), a 6’22”0 dal primo posto, occupato dalla Russia (1h 18’46”3; 0+8).

IbuCup Biahtlon

Due Sprint per la tappa polacca di IbuCup a Duszniki Zdroj. Nella prima gara, ieri, vinta dalla russa Natalia Gerbulova (22’10”7; 0 2), 50° posto di Michela Carrara (Cse; 24’49”5; 2 1). Al maschile, ancora Russia in cima al podio con Alexander Povarnitsyn (24’09”4; 0 0); 21° Michael Durand (Cse; 25’39”9; 0 0).

Oggi, successo della russa Natalia Gerbulova (20’40”8; 0 0); 38° Michela Carrara (23’11”7; 1 1). In campo maschile successo del tedesco Philipp Horn (23’20”5; 0 1); 22° e miglior azzurro Michael Durand (24’38”9; 0 0).

com _ 208 – 19