Sesto podio stagionale, ventiseiesimo in carriera. Con il secondo posto conquistato, ieri sera, nella Sprint in tecnica libera a Quebec City (Canada), Federico Pellegrino aggiorna il personale palmares, superato in finale dal ‘solito’ Johannes Oesflot Klaebo. Il norvegese vince la ‘coppetta’ di specialità, con il poliziotto di Nus secondo della classifica generale.

Secondo tempo in qualifica, alle spalle di Klaebo, Pellegrino è ancora secondo nella prima batteria dei quarti e primo, davanti al norvegese, in semifinale. Con questo percorso, la sfida prosegue in finale, con Johannes Klaebo che ha ancora la meglio, chiudendo in 3’22”14, a precedere di 1”10 Federico Pellegrino (Fiamme Oro; 3’23”24), con terzo, a 1”55, un altro norvegese, Sindre Bjoernestad Skar e, quarto, il russo Alexander Bolshunov. Non aveva superato lo scoglio della qualifica contro il tempo Francesco De Fabiani (Cse; 3’23”46) fuori dai trenta per soli 1”18, anche a causa di un problema in partenza: un bastino rimaneva incastrato, facendogli perdere secondi preziosi; 54° Maicol Rastelli (Cse).

Al femminile, tripletta svedese grazie a Stina Nilsson davanti a Maja Dahlqvist e a Jonna Sundling. Le tre azzurre in gara sono state eliminate nei quarti di finale; Caterina Ganz conclude 16°, 22° Greta Laurent (Fiamme Gialle) e 27° Elisa Brocard (Cse).

CdM Sci nordico

Nel primo pomeriggio, a Quebec City, è andata in scena la 10 km Mass start in tecnica classica, vinta ancora dalla svedese Stina Nilsson (25’51”6) davanti alle norvegesi Therese Johaug (25’51”8) e Ingvild Flugstad Oestberg (25’53”1). Ottimo 22° posto di Elisa Brocard (Cse; 27’07”1; a 1’15”0 dalla vincitrice); 33° Anna Comarella; 35° Lucia Scardoni; 40° Caterina Ganz; 46° Greta Laurent (Fiamme Gialle; 28’43”4; a 2’51”8).

com _ 503 – 19